Keplero è in orbita alla ricerca di pianeti fuori dal sistema solare

Lancio Keplero.jpgIl telescopio americano Keplero stato messo in orbita con successo 62 minuti dopo il lancio dalla base militare di Cape Canaveral, in Florida, poco prima dell’alba italiana. La Nasa ha confermato che il distacco del terzo stadio del vettore Delta 2 è avvenuto come previsto a 721,53 km d’altitudine. Keplero sarà presto pronto a mettersi al lavoro: dovrà scandagliare il campo stellare alla ricerca dei pianeti esterni al nostro sistema solare – i cosi detti esopianeti – che possano avere dimensioni e condizioni complessivamente comparabile alla Terra. Mentre orbita intorno alla Terra lo “sguardo” di Keplero verra fissato su alcune migliaia di stelle in un settore della Via Lattea nei pressi della costellazione del Cigno. La sonda americana – costata 600 milioni di dollari – è equipaggiata con un telescopio da una tonnellata dodato di uno specchio principale, capace di inquadrare un campo pari a 105 gradi quadrati di cielo. Lo strumento può rilevare anche le sorgenti di luce più deboli e l’offuscamento periodico di una stella causato dal passaggio di un pianeta. Si tratta del cosiddetto metodo dei transiti, quello comunemente usato per misurare la presenza di pianeti intorno a una stella.

Keplero è in orbita alla ricerca di pianeti fuori dal sistema solareultima modifica: 2009-03-08T00:33:28+00:00da lafayette3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento